Lo studio dei Disturbi Specifici dell’Apprendimento, è uno dei problemi più rilevanti non solo nell’ambito psicopedagogico, ma anche in quello medico-pediatrico. Con sempre maggiore frequenza si ascoltano genitori ansiosi e insegnanti preoccupati per l’aumento delle difficoltà incontrate da bambini e ragazzi in età scolare riguardante le capacità di apprendimento, difficoltà che possono concorrere agli abbandoni scolastici prematuri ad interventi punitivi inidonei o anche alla tardiva segnalazione ai fini di una terapia mirata. Si notano difficoltà nelle capacità di astrazione, nelle rappresentazioni mentali spazio-temporali, nella logica linguistica e matematica, nelle rappresentazioni visive mentali, nella costruzione di una buona e ricca mappa semantica (vocabolario) e di un funzionale ripescaggio delle informazioni , incapacità della creazione autonoma di strategie di apprendimento nella memoria e nelle capacità attentive.
Difficoltà di apprendimento traducibili in definizioni specifiche quali:
Dislessia, discalculia, disprassia, disgrafia, disortografia, goffaggine e mal destrezza motoria (fine e globale).
 
 
 
 
Lo Studio Associato EXEDRA da anni è anche un CEDISA Centro Diagnosi e Intervento sui Disturbi dell’Apprendimento, disturbi che bloccano o rallentano l’avanzare dello sviluppo scolastico. Nello specifico interviene su tali Disturbi  attraverso due momenti di intervento: uno di valutazione attraverso la formulazione di una diagnosi funzionale, importate per individuare il disturbo di lettura, scrittura e calcolo, ed un secondo momento riabilitativo e di potenziamento attraverso la progettazione di  interventi specifici in modo da recuperare e/o potenziare le abilità carenti; servizi associati a un doposcuola specialistico.
 
 
 
 
Servizi:
1. Diagnosi funzionale
2. Interventi riabilitativi
3. Interventi di Potenziamento
4. Doposcuola Specialistico con affiancamento di tutor professionisti
5. Consulenza alle famiglie
6. Consulenza ai docenti
7. Supporto didattico (formulazione PDP)